17/05/2013
Le fotografie di Giorgio Pegoli al Museo di Kuenzi, la soddisfazione del Musinf

E' stato personalmente Claude Kuenzi, conservatore del Museo di Saint Imier a invitare Giorgio Pegoli all'inugurazione della grande mostra di storia del fotogiornalismo, che si e' aperta in questi giorni al Museo di Saint Imier, in Svizzera.
In esposizione la raccolta di fotografie di uno dei grandi del fotogiornalismo mondiale, Charles Henri Favrod, fondatore del Museo di Fotografia dell'Elysee di Losanna, vicepresidente del Museo Alinari. La mostra accompagnata da un libro.
Tanto nel libro quanto in mostra, le immagini di guerra di Giorgio Pegoli, scelte da Favrod appaiono insieme a quelle di Henri Cartier Bresson, Sam Shaw, Sebastian Salgado, Frank Fournier, Gilles Caron, Zamai Ahad, Luc Chessex, Francosi von Sury, Jean Marc Payot, Magali Koenig, Didier e dello stesso Favrod. La mostra percorre l'esperienza fotogiornalistica, analizzando i suoi contatti con i grandi fotogiornalisti del 900 come Giorgio Pegoli e mettendo in luce non solo i momenti della storia, di cui Favrod e' stato protagonista, dall'Indocina all'Afghanitan, ma anche i personaggi incontrati fotografati da Favrod come Picasso, Marylin Monroe, Camus, Hitchcock.
L'inaugurazione della mostra si svolta alla presenza di Favrod. "La notizia della mostra delle fotografie di Giorgio Pegoli al Museo di Kuenzi stata accolta al Musinf di Senigallia con soddisfazione perché costituisce un nuovo riconoscimento internazionale dell'opera del fotoreporter senigalliese, dopo la recente acquisizione di una suite di fotografie al Museo della cultura europea di Berlino. Presso il Museo senigalliese, a cura di Patrizia Lo Conte e' in corso di realizzazione la catalogazione digitale dell'opera fotografica complessiva di Giorgio Pegoli, con la riorganizzazione del suo vastissimo archivio documentario. Negli scorsi il Musinf aveva promosso la visita di Favrod a Senigallia in occasione della mostra dedicata a Giacomelli, Cavalli, Ferroni e al Gruppo Misa. Nell'occasione Favrod, ricordando il rapporto critico con Mario Giacomelli, di cui molte opere aveva accolto nel Museo di Losanna, non aveva perso l'occasione di incontrare l'amico Pegoli e visitare il suo archivio.
Giorgio Pegoli e' nato a Senigallia nel 1938. Iscritto all'ordine dei giornalisti ed alle associazioni fotogiornalistiche internazionali ha compiuto fotoreportage in tutto il mondo ed i suoi servizi giornalistici sono stati pubblicati da giornali e riviste internazionali. Dirige l'agenzia fotogiornalistica "Io Fotoreporter" e coordina i corsi di fotogiornalismo del Musinf di Senigallia, seguito ormai da anni da numerosi allievi.

eventi